Categorie
Uncategorized

Accise vostra!!

Immagine

Incredibile ma vero! Ancora tasse sui cittadini. Come se non bastassero ben 17 accise sul prezzo della benzina, il governo del NON FARE aumenterà per ben 75 milioni di Euro(fonte il fatto) le accise del carburante. Penso che ormai sia di dominio pubblico quali sono le accise  sul prezzo della benzina, molte obsolete, alcune giuste, ma questa è la solita storia.

E’ utile fare un ripasso:

  1. 1935 guerra in Abissinia
  2. 1956 per la crisi di Suez
  3. 1963 disastro del Vajont
  4. 1966 alluvione di Firenze
  5. 1968 terremoto di Belice
  6. 1976 terremoto Friuli
  7. 1980 terremoto in Irpinia
  8. 1983 guerra del Libano
  9. 1996 per la missione di pace in Bosnia
  10. 2004 rinnovo contratto ferrotranvieri
  11. 2005 acquisto autobus ecologici
  12. 2009 terremoto Aquila
  13. 2011 finanziamento alla cultura
  14. 2011 immigrati provenienti dalla Libia
  15. 2011 alluvione per l’alluvione in Liguria
  16. 2011 decreto salva Italia
  17. 2012 terremoto Emilia

Complessivamente, le 17 accise ancora in vigore gravano sui prezzi dei carburanti per 0,419 euro, su cui va paradossalmente calcolata l’Iva del 21%, per un totale di 0,507 euro. Tuttavia, le tasse sui carburanti ammontano a 0,881 euro per la benzina verde e 0,747 euro per il gasolio, in quanto comprendono anche l’imposta di fabbricazione dei carburanti, il cui ammontare è stabilito dalla Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. Inoltre, nel ’99 il governo D’Alema, attraverso il d.lgs. 173/1999, diede il via libera all’introduzione dell’accisa regionale, a cui molte regioni italiane hanno spesso fatto ricorso in questi anni per cercare di mettere in ordine i propri conti.

Ecco è proprio questo il punto, per aiutare le popolazioni in difficoltà ci può stare ma per cercare di mettere in ordine i conti per i disastri economici che LORO hanno creato proprio no! Invece di risparmiare sui costi della politica, sulle province sugli stipendi e pensioni d’oro cercano sempre nel portafoglio della gente. Ora questo governo del NON FARE vuole continuare a prelevare, diciamogli basta!! Magari cominciamo a prendere i mezzi pubblici, prendiamo di meno la macchina,magari per gli spostamenti brevi prendiamo una bella bicicletta e cominciamo a pedalare verso un mondo senza petrolio

Categorie
Uncategorized Vita

OGM – Ogni Giorno Muore!!

Immagine

OGM-Ogni Giorno Muore!! 

Ogni Giorno Muore la biodiversità!! Ci sono due multinazionali, la Monsanto e la Dupont Pioneer che “gestiscono” i semi in Europa. Hanno molti brevetti sui semi.E già la parola brevetti sui semi fa inorridire, poi se leggete ad esempio la sigla del seme MON810 è ancora peggio!Questi semi sono “prodotti” in serie, sono più resistenti degli altri, contaminano i campi “normali” e distruggono la biodiversità. Si impongono sugli altri perchè GENETICAMENTE MODIFICATI e più forti! Sono stati COSTRUITI per vincere sugli altri. Ci sono dubbi sull’innocuità per il consumo umano, eppure sono in giro.Una volta piantati e fatti crescere, diventano inarrestabili e contaminano i campi normali.Perciò ogni volta che ne viene permessa la coltivazione, Ogni Giorno Muore la biodiversità.Cos’è la biodiversità e perché è così importante.La biodiversità è l’insieme di tutte le forme viventi geneticamente diverse e degli ecosistemi ad esse correlati. Implica tutta la variabilità biologica: di geni, specie, habitat ed ecosistemi. Le risorse genetiche sono considerate una componente della biodiversità. Perdere la biodiversità significherebbe avere UNA sola specie di mais, UNA sola specie di Grano, portando un danno culturale, economico per le piccole aziende agricole ed ecologico per la perdita di ecosistemi. Per fortuna ci sono ancora persone che resistono alla logica delle multinazionali, i piccoli coltivatori. Loro ancora scambiano semi con altri contadini, li conservano e li ripiantano la stagione successiva.Per fortuna ancora esistono queste persone che sono degli eroi moderni, non si piegano e conservano la cultura della biodiversità.

Da Greenpeace:

La biodiversità e la salvaguardia della produzione mondiale di alimenti sono troppo importanti per la nostra sopravvivenza. Non possiamo permetterci di metterle a rischio.

In questi giorni il governo ha permesso la coltivazione di Mais OGM in Friuli. Questo scempio deve si deve fermare, no a coltivazioni OGM in Italia!Chiedi al ministro della salute Lorenzin di fermare questo scempio

http://www.greenpeace.org/italy/Allarme-OGM-in-Italia/

Categorie
MoVimento 5 stelle Uncategorized Vita

ACCOMODARE…UN PASSATO CHE POTREBBE TORNARE

repair-cafe-Tiel-1

L’arte di accomodare nell’era dell’usa e getta è sparita.

Non si fa più caso alle cose che buttiamo, il percorso che ogni oggetto percorre prima di finire in discarica si accorcia sempre di più.

Eppure in Europa ci sono dei luoghi dove si possono riparare gli oggetti rotti.

Il repair caffè in Olanda sta prendendo piede e chissà se anche qui in Italia, a Roma o nei nostri quartieri, qualche giovane, con una certa manualità e conoscenza, possa dare la spinta necessaria per far ripartire l’arte dell’accomodare.

Pensate che bello se un oggetto destinato alla discarica si potesse riparare, oppure se una riparazione “non originale” costasse pochi euro di spesa al fronte di costi esorbitanti come il telecomando di Marco(nel video sotto).

Accomodare una bella parola e un’arte da recuperare.

Categorie
MoVimento 5 stelle Uncategorized

T’AVevamo detto che era uno spreco di soldi.

Immagine

Sfogliando uno dei pochi giornali che fa ancora informazione, mi imbatto in un bell’articolo che mi spiega come nel testo del decreto del fare (baciare, lettera e testamento cit.Laura Fiorini) ci sarebbe l’azzeramento delle risorse destinate all’alta velocità!! Si si, avete letto bene, nei prossimi anni il governo starebbe per tagliare il finanziamento all’opera più inutile e dannosa della storia dopo lo il ponte sullo stretto.Esultiamo? Non tanto, bisognerebbe capire che questi SOGGETTI e non inteso solamente come persone fisiche, ci prendono in giro e quindi io non sono poi così felice.Sono anni che diciamo che il TAV è una schifezza bella e buona e loro fino a ieri ci hanno sempre detto che invece era necessario e utile. Sono schifato da questi signori delle mezze verità. Se questo testo uscirà così dal consiglio dei ministri firmerebbe la condanna a morte per il TAV.Per leggere il testo intero dell’articolo vi rimando al fattoquotidiano,

buona lettura ad alta velocità!

Categorie
Uncategorized

F-35 Tana per il governo!!

Immagine

Tana!!

Non ce la fate proprio, cercate di sviare, di distrarre, ma per fortuna, giornalisti attenti e puntuali(veramente pochi) ogni tanto vi smascherano. Ecco l’articolo sul fatto quotidiano che vi mette a nudo. Questo è uno scandalo che dovrebbe stare in prima pagina, sui giornali e in televisione, invece parlate solo dei canguri e di Grillo! In questo momento dove la disoccupazione giovanile fa paura, dove le famiglie stentano a vivere, dove centinaia di imprenditori si suicidano voi pensate agli F-35. Non pensate al reddito di cittadinanza, alle scuole, agli ospedali che chiudono, alla cultura, ad una nuova economia sostenibile, all’ambiente. Altri 7 aerei(totale 10) per un costo di 200 MILIONI di dollari l’uno(come riporta il fatto)! Lo scrivo a lettere DUECENTO MILIONI DI DOLLARI forse fa più effetto! E’ stato firmato un contratto(non si sa da chi) che se non fosse rispettato comporterebbe una penale altissima! Non solo pensate agli armamenti ma non date risalto alla notizia perchè sapete benissimo che il popolo vi schifa..quello che non è andato a votare vi schifa, fatele uscire queste notizie se avete coraggio. Parlate di Grillo che va in Australia, ma non vi vergognate?    Cosa racconterete ai vostri figli? Sai papà era uno che la testa l’ha sempre abbassata…e non pubblicavo mai una notizia decente.Dovreste veramente chiedere scusa per tutte le notizie insabbiate che non sono mai state diffuse. Tana libera tutti, almeno si spera.

Categorie
MoVimento 5 stelle Uncategorized

Distrarre per nascondere!

ImmagineIngenui!! Tutti noi. Che pensavamo di cambiare il mondo in poco tempo. Sono riusciti nel loro intento, stanno attaccando da tutti i fronti e ci stanno andando pesante. Vogliono spaccarci e fiaccarci, vogliono farci riabbassare la testa. Su tutte le testate, su tutte le televisioni non si parla di altro. Il cinque stelle è il problema italiano!

Chi non vede questo attacco è in malafede o è colluso.

Ragazzi questa è guerra, e non è una guerra democratica è una guerra infame di un potere che non vuole mollare l’osso. Distraggono per nascondere le loro nefandezze. Distraggono per non parlare dei problemi reali, distraggono per nascondere anni e anni di tangenti, corruzioni, doppi, tripli incarichi, stipendi faraonici di consulenti e manager, distraggono per nascondere mafiosi, per nascondere gestioni disastrose dei comuni, delle regioni e dello stato in questi 30 anni, per nascondere i Fiorito, i Penati e tutti i loro compagni. Distraggono per non parlare del patto di stabilità, della disoccupazione, delle piccole imprese che chiudono, dell’ Euro, del Bildelberg, delle multinazionali che si stanno comprando l’Italia, dell’acqua, dell’inquinamento, del mega inciucio, dei privilegi, distraggono per non parlare della finta eliminazione dei finanziamenti ai partiti,ci parlano di tagli mai avvenuti, pensano agli scontrini ma non parlano dei soldi restituiti, ci parlano dei ribelli che attaccano Grillo ma nascondono che siamo dentro tutte le istituzioni di Roma per la prima volta in tutti i municipi e in comune. Non parlano dei soldi spesi dai partiti per le loro campagne elettorali e non mettono in risalto l’autofinanziamento del cinque stelle. Non parlano dei soldi messi da parte dai deputati e che presto i soldi avanzati saranno restituiti allo stato. Ci sputano in faccia continuamente, questi signori hanno stancato e le persone che hanno un briciolo di lucidità debbono reagire. Chi non vota per mandarli a casa è complice, ma sopratutto sono complici le persone che sono schifate ma che non fanno nulla per cambiare questa situazione. Loro distraggono ma noi ricorderemo sempre a tutti chi siamo e quello che stiamo facendo. Ce la faremo prima o poi!

Categorie
Uncategorized

ORA AVETE IN MANO TUTTO…NON CI SONO PIU SCUSE!

Immagine

 

Mi rivolgo alle persone che votano ancora il PD, non parlo dei loro compari (PDL) perché loro sono ormai un caso sociologico e psichiatrico. Mi rivolgo a te PDINO, ora questo partito, che dovrebbe rappresentare la sinistra italiana, ha in mano tutto, aggiungerei per l’ennesima volta, ma faccio finta che sia la prima volta. Potete governare in assoluta tranquillità, avete in mano la nazione (Governo-Regione-Comuni (i maggiori) e tutti i municipi di Roma). Ora avete 5 anni per cambiare, noi attendiamo…ma non ci saranno più scuse, vi attendiamo al varco. E quando dico VI non mi riferisco agli attivisti 5 stelle ma a tutto il popolo italiano, non ci sono più scuse, è ora di cambiare e noi saremo lì a ricordarvelo! E te, caro PDINO, non te lo dimenticare tra cinque anni, non rimanere tifoso della tua squadra a tutti i costi, qui non si parla di calcio, si parla delle nostre vite. Il pallone è dei cittadini e bisogna farli smettere di giocare.Buona fortuna.

Categorie
Uncategorized Vita

Il tuo esempio può diventare rivoluzionario!

 Immagine

“Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo”

Questa frase mi colpisce ogni volta che la leggo, ogni volta che mi viene lo sconforto la rileggo e mi riprendo!

Tutti noi abbiamo bei pensieri, buone intenzioni ma se queste rimangono tali, senza l’azione, non valgono nulla.

Quindi scuotiti! Agisci e porta il cambiamento con la tua azione, l‘esempio è contagioso e colpisce le persone che fanno parte della tua vita. Non restare a sognare, agisci, non restare fermo.

Non pensare sia impossibile, il tuo esempio può diventare rivoluzionario.

Un esempio di azione nella mia vita.

Azione verso una mobilità sostenibile.

Io ero uno che per fare due metri prendeva la moto o la macchina. Sono sempre stato uno molto comodo, finché un giorno dopo l’ennesimo aumento della benzina ho pensato..ma sarà poi così tragico prendere il treno? Perché mi devo fare prendere ancora in giro? Esistono tecnologie ormai che permettono lo spostamento in città con mezzi alternativi che però “stranamente” non sono disponibili. Sarà poi così tragico usare meno la macchina o la moto? Bene ora dopo due anni di mezzi pubblici posso dire di aver fatto l’azione giusta, non mi sono pentito assolutamente, anzi ho apprezzato la mancanza di stress quando uno è al volante, ho avuto modo di leggere molti libri e ho sfatato il tabù del mezzo pubblico.Che se devo dire la verità credevo peggiore. Ultimamente ho compiuto 40 anni, nei miei pensieri c’era la possibilità di muovermi in bicicletta il più possibile ma non avevo modo di svilupparlo in azione. Bene ho preso la palla al balzo e mi sono fatto regalare una bicicletta super tecnologica a pedalata assistita.Uno spettacolo puro, dopo una settimana di spostamenti ho percorso 90 km con una ricarica di batteria. Per un costo totale di 1 Euro circa. Dopo l’acquisto molti amici sono stati contagiati, uno ora si sposta in bici e già quattro persone si sono informate sul modello di bici che ho acquistato.

bici

Ti potrei raccontare dei gruppi d’acquisto, del cambio dello stile di vita, dei consumi, della partecipazione attiva come cittadino e molto altro, questo post però era solo per cercare di farti capire che l’azione è rivoluzionaria e contagiosa, quindi non aspettare altro tempo, agisci!

Categorie
Uncategorized Vita

Sprecare per vivere…questo non è il mio mondo!

Immagine

Sprecare per vivere…questo non è il mio mondo!

Oggi è la giornata dell’ambiente, ma a noi sembra non importare nulla.

Continuiamo a comportarci come se le risorse a nostra disposizione fossero infinite. E’ notizia di oggi che 1,3 miliardi di tonnellate di cibo, nel mondo, vengono sprecate, ci rendiamo conto?

Qual’è il nostro limite?

Fino a quando continueremo a chiudere gli occhi?

Come possiamo permettere che 900 milioni di persone muoiano di fame?

Tutto questo cibo sprecato permetterebbe di nutrire almeno 4 volte in più le persone che oggi muoiono di fame.

In Italia il 25% del cibo acquistato finisce nell’immondizia! il 25%!!!

Per uno spreco di soldi di 1.700 Euro a famiglia annui.

Non parliamo di solo cibo, perché per produrlo servono altre risorse come acqua, petrolio ed energia per produrlo.

La politica non si fa solamente nei palazzi istituzionali, la politica la facciamo tutti i giorni con le nostre scelte.

Come potremmo invertire questa tendenza?

Semplice, non andare più a comprare cibo nei supermercati e nelle grandi distribuzioni.

La grande distribuzione, oltre a tirare sul prezzo e far vivere i contadini al limite della sopravvivenza, ti invoglia a riempire il carrello comprando il superfluo.

Bisogna preferire il mercato con prodotti locali, partecipare a gruppi d’acquisto, comprare prodotti solamente per necessità e prodotti bio.

Solamente cambiando la domanda l’offerta potrà cambiare.

Bisognerebbe poi incentivare i supermercati a distribuire gratuitamente o a costo ridotto i prodotti in scadenza destinati al macero.

Un’iniziativa molto importante è il last minute market. 

Le nostre scelte sono fondamentali per cambiare il mondo! E tu cosa fai per cambiarlo?

Categorie
Uncategorized Vita

Mai più soli!

Immagine

Tra il 2012 e i primi mesi del 2013 121 persone si sono tolte la vita a causa di problemi economici dovuti a fallimenti o perdita di lavoro(fonte fatto quotidiano). Mai più!

Mai più una persona deve essere lasciata sola, cosa fa lo stato per queste persone?

Com’è possibile che una persona arrivi a tanto? Com’è possibile che le persone non sentano più la voglia di vivere e vedano tutto nero intorno a se? Che società abbiamo costruito? Come possiamo lasciare sole queste persone? Come può una persona farla finita per il lavoro?

Perché le persone sentono il lavoro come se fosse la loro vita? Quale modello di società abbiamo costruito? Lavorare è importantissimo e chi ha un lavoro oggi si deve ritenere fortunato, ma il lavoro non può essere messo alla pari con la nostra vita.Quest’ultima è un bene supremo che deve essere tutelato in ogni modo.

Il lavoro, una categoria importante della sociologia, è un’attività produttiva che implica il dispendio di energie fisiche o intellettuali per raggiungere uno scopo preciso, ossia procurarsi col proprio lavoro beni essenziali per vivere o beni superflui, direttamente o indirettamente attraverso un valore monetario riconosciuto acquisito da terzi quale compenso.Nel mondo moderno l’attività lavorativa viene esplicata con l’esercizio di un mestiere o di una professione e ha come scopo la soddisfazione dei bisogni individuali e collettivi (wiki).

Il Lavoro è fondamentale nella crescita personale, nei bisogni personali e della comunità, ma una persona che perde il lavoro o ha difficoltà DEVE essere aiutata dallo stato. Il reddito di cittadinanza è l’esempio concreto che lo stato DEVE adottare per sconfiggere questo malessere dilagante. Nessuno può pensare di lasciare solo nessuno, dobbiamo aiutarci per costruire un modello diverso di società dove lavorare sia un diritto di tutti per vivere sereni e in pace con se stessi ma allo stesso tempo deve essere messo alla pari con gli affetti, con le altre passioni personali e non deve essere l’unico scopo della nostra vita.

Lavorare è importante, ma avere più tempo a disposizione per la famiglia, gli amici e il tempo libero è altrettanto importante. Forse bisognerebbe avere più tempo per se stessi, lavorare come si lavora oggi non ha più senso. Riuscire a conciliare la vita con il lavoro oggi è un’impresa ardua, molto spesso si lavora per 8-10-12 ore al giorno, si arriva stremati a casa, ci si mette seduti sul divano davanti alla tv e il giorno dopo si ricomincia. La chiamate vita questa? Per cosa lo facciamo? Per vivere veramente o per consumare? Per leggere un libro o andare ad un centro commerciale? Per fare una passeggiata in un parco con la famiglia oppure per comprarci una macchina?

Mai più soli ma anche mai più smettere di vivere!