Categorie
MoVimento 5 stelle Vita

ONESTA’…Quanto sei bella…

24 Gennaio 2015, la notte dell’onestà è arrivata.

Una parola che sta tornando di moda grazie a dei ragazzi che la pretendono e la difendono ad alta voce ogni giorno.

Una parola bella, che deve essere l’orgoglio di tutte le persone che ogni sera potranno guardarsi dritto negli occhi allo specchio senza abbassare lo sguardo.

E’ arrivato il momento di far sentire la voce delle persone oneste, quelle che combattono ogni giorni per un mondo pulito.

L’onestà è rara in questo mondo, ma è il requisito fondamentale per amministrare il bene comune.

Lo dobbiamo pretendere tutti, se non si ha questo TIC (cit.Beppe) non si può essere degni di ricoprire una funzione pubblica.

Fuori i mafiosi, i condannati, i ladri, i corrotti.

Bisogna cacciarle queste persone.

COSTORO non potranno mai rappresentarci, mai!

Vogliamo che le istituzioni siano libere dalle persone senza scrupoli che pensano solo ai propri “affari”.

Ti aspettiamo, domani,  il 24 dalle ore 16.30 a Piazza del Popolo per gridare forte: ONESTA’!!

Se sei di un altro partito ma ti reputi onesto domani è anche il tuo giorno, ci sono persone oneste ovunque ma molto spesso si sentono sole e fuori dal mondo, da domani però non lo saranno più.

Noi ci siamo, fai uscire la tua voce.

Ti aspettiamo!!

Onestà…quanto sei bella!

Categorie
Uncategorized Vita

A Rosarno le arance valgono di più

Anche oggi grazie alle persone di buona volontà siamo riusciti a fare lo scarico di arance a Ottavia provenienti da Rosarno. Perché ci sono persone che preferiscono acquistare queste arance piuttosto che quelle del supermercato? La risposta è semplice almeno per noi, ma se ci pensi bene lo sarà anche per te. Primo queste arance non sono trattate e quindi sono al 100% naturali, secondo chi raccoglie gli agrumi é un bracciante in regola trattato come persona e non come un schiavo, terzo il rapporto stretto e la conoscenza precisa della provenienza ti permette di capire bene con chi hai a che fare e fa nascere un legame tra produttore e consumatore che va oltre il mero rapporto commerciale, si crea quel rapporto di fiducia che è impossibile creare nella grande distribuzione. Ecco perché un arancio o un mandarino valgono di più a Rosarno, il progetto di questi ragazzi, in una terra difficile e segnata da mille problemi, illumina e porta la luce in un mondo che troppo spesso è torbido,sfruttato e dominato dalla grande distribuzione.Grazie a chi ci crede, sempre!

2015/01/img_0026.jpg