Vita

Al G20 con la figlia

Al G20 l’unica donna capo del governo, Giorgia Meloni, viene attaccata perché si porta la figlia a Bali.
Un paese ormai al limite del ridicolo che invece di domandarsi sul perché le donne, non ci sono nei posti che contano preferiscono puntare il dito su chi ha deciso di educare il figlio alla condivisione del proprio lavoro, far capire perché la mamma non sarà più presente come prima, vivere il più possibile quegli istanti che le rimarranno per sempre dentro e che, altrimenti, non capirebbe quando sarà grande e vivrebbe tutto questo come un abbandono.
Si è vero che per tutte le mamme non è così e che hanno difficoltà a portare i propri figli al lavoro ma qui parliamo di persone che hanno deciso di stare al vertice di un paese, di una città dove la loro vita per 4/5 anni è stata e sarà un inferno e solamente chi lo vive sulla propria pelle lo potrà capire. Non difendo la Meloni, anni luce distante dal mio essere, la difendo per aver mostrato al mondo la sua umanità.
E non è da tutti.

Virginia con Matteo

Un pensiero riguardo “Al G20 con la figlia

  1. Ottima riflessione, bravo…
    bel ricordo della sindaca Virginia …
    Momenti di emozione, umanità, e … perché no un bel invito a prendere in considerazione il triplice lavoro di una DONNA, qualsiasi essa sia, dalla contadina alla prima ministro… quello di lavoratrice, moglie, mamma…
    Se iniziamo anche a ragionare/parlare/scrivere dei compiti dell’azienda famiglia.. apriamo un ampio capitolo sulla gestione della famiglia sulle spalle della donna quasi sempre al 99%…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...